Chiavetta USB avviabile con dc3dd

Distro GNU/Linux si sa, il panorama ne è pieno, molte sono anche usufruibili in live per vedere se il sistema riconosce tutte le periferiche del nostro hardware, o per provare un ambiente diverso da quello a cui siamo abituati, o perché no testare la nuova release del nostro sistema e vedere se soddisfa le nostre necessità o c’è una regressione, evitando così di perdere tempo a dover ripristinare il sistema attuale.

Ci sono ambienti che integrano soluzioni in gui, altri che bisogna scaricarli (esempi possono essere mintstick, usb-creator-gtk o unetbootin) e indipendentemente, dall’ambiente o sistema, il terminale con il comando dd.

Quello con dd è il mio metodo preferito, veloce e sicuro di creare una pendrive in pochi minuti (dipende dalla dimensione della iso) e che finora non mi ha creato problemi. Però ha di scomodo che, a meno di non aggiungere parametri, predefinitamente non mi mostra una barra di progresso e un indicatore a percentuale. Per questo è nato dc3dd, un comando che integra più funzioni del semplice dd, e funziona in maniera analoga. Se non avete dc3dd installato vi basta installarlo, dalla mia esperienza sembra presente in tutti i repo delle distro maggiori, di conseguenza anche nelle derivate.

La sintassi di base aprendo il terminale è:
sudo dc3dd if=/percorsofile/file.iso of=/dev/sdx

Come potete vedere è uguale a dd, dovete impostare su if il percorso del file e su of il dispositivo in uscita (se non sapete quale sia vi conviene dare da terminale sudo fdisk -l ), sul mio pc ho due dischi interni, sda e sdb, quindi la mia chiavetta verrà sempre vista come sdc.

Ecco una schermata di esempio di dc3dd in funzione:

dc3dd installazione

E una volta completata avrete le varie informazioni, e potrete riavviare e provare il sistema.

dc3dd terminato

  • rim67

    Ottimo Tom, dove altri programmi hanno fallito dc3dd ha fatto il suo dovere!